Scommesse della vigilia

da | 5 Feb 2022 | Festival di Sanremo

di Romano Lupi

L’entrata in scena del televoto ha confermato le previsioni fornite alla vigilia dai bookmakers: la coppia formata da Mahmood-Blanco ed Elisa restano i grandi favoriti del Festival di Sanremo 2022. In base a quanto relazionato dagli analisti delle varie agenzie di scommesse, però, non sono più sullo stesso identico piano (fino a martedì scorso avevano entrambi una quotazione media di 4.50): il duo che presenta Brividi sembra molto più vicino al successo, oscillando tra il 2.00 e l’1.50. Elisa, dal canto suo, è rimasta attorno al 4.50 (alcune agenzie la danno a 4.00). Tra gli altri, scala la classifica Irama che, grazie alla sua intensa performance, si colloca tra il 7.50 e l’8.00.

Scala la classifica dei favoriti anche Gianni Morandi. L’eterno ragazzo della musica italiana vola al terzo posto nella classifica provvisoria e si trova tra il terzo e il quarto posto nella classifica stilata dalle agenzie di scommesse, attestandosi mediamente attorno al 10.00 (alla vigilia era addirittura a 28.00). Il voto da casa ha premiato anche Sangiovanni, anche lui attorno al 10.00. Chi non è riuscita a raccogliere consensi dal televoto è stata invece Emma, retrocessa attorno al 20.00; più o meno la stessa valutazione di La Rappresentante di lista e Dargen D’amico. La vittoria di Massimo Ranieri è data mediamente 25.00; quelle di Fabrizio Moro e Michele Bravi tra il 33.00 e il 35.00. Per tutti gli altri non sembra esserci speranza, essendo compresi tra il 50.00 e il 100.00.

In relazione al Premio della Critica, riconoscimento che segue binari molto diversi rispetto a quelli della classifica generale, come spesso accade, l’aria che tira è quella della sorpresa. E potrebbe essere così anche quest’anno, dal momento che davanti a tutti c’è Giovanni Truppi, con Tuo padre, mia madre, Lucia, attorno al 2,00. Alle sue spalle va a collocarsi, Massimo Ranieri. Con la sua Lettera al di là del mare, il vincitore del Festival del 1988 si attesta sul 3,50.

Scritto da: Romano Lupi

Ti potrebbe interessare…