Festival della Canzone: Fiorello si, Fiorello no?

1, Nov 2021 | Gossip

di Illy Masper

SANREMO. In Italia l’unico evento che fa parlare di sé tutto l’anno, al di là del Calcio giocato e non, è sicuramente il Festival di Sanremo, nel bene e qualche volta anche nel male. Il prossimo, dal primo al cinque di febbraio prossimo, dalla Rai promettono che sarà un Festival della Canzone molto speciale perché davvero segnerà la ripartenza ufficiale degli eventi e delle manifestazioni in piena presenza. Il Covid, dunque, ha finito di fare danni? Auguriamocelo tutti e pensiamo ad Amadeus e al suo terzo e forse ultimo Sanremo.

Per ora. pare però che stia perdendo qualche pezzo per strada, ovvero che il suo grande amico Fiorello abbia deciso di fare un passo indietro. Il ché sarebbe un guaio perché verrebbe a mancare una spalla importante per il buon Ama e per il Festival. Oramai ci avevamo fatto la bocca e il duo ha funzionato molto bene per due anni e se diamo conto ai proverbi in realtà non ci dovrebbe essere il due senza il tre…, ma non sempre le cose vanno come vorremmo e il direttore artistico riconfermato dovrà quindi districarsi per sostituire, eventualmente, il caro e amatissimo Fiore. Non è detta ancora l’ultima parola e un ulteriore ripensamento ci starebbe ancora, nell’interesse di tutti, pubblico soprattutto.

Nel frattempo, il conduttore pensa al 15 dicembre quando verrà nella città dei fiori per presentare il suo Sanremo Giovani, sempre per Rai Uno, e magari anche per confermare i nominativi dei Big di febbraio che non saranno molto probabilmente quelli di cui si continua a fare i nomi sui media on line che non aspettano altro per fare notizia e mettersi in mostra. Noi eviteremo di farne altri di nomi, però sappiamo bene che a Roma, proprio lui, sta creando un Cast eccellente e non vogliamo contribuire a creare ulteriore confusione dando nomi a caso.

Amadeus, seppur un po’ nervoso da qualche tempo, resta comunque un punto di riferimento molto importante su cui artisti e telespettatori possono contare e, alla fine, assisteremo senz’altro ad un altro grande successo a cui seguirà, nel mese di maggio, a quell’altra grande occasione musicale internazionale di Torino che sarà piena di inaspettate sorprese e non solo artistiche. Sanremo quindi sempre piú vicina e l’attesa è sempre piú grande: musica, canzoni, ospiti illustri e Teatro Ariston stracolmo, faranno la differenza.

L’Italia vi attende, carissimo duetto…

Potrebbe interessarti…