Casa Sanremo 2021, il Festival ben oltre il Festival

19, Gen 2021 | Festival di Sanremo, Speciale

Il Covid 19 non ferma lo spirito sanremese: un investimento quale simbolo di rinascita, tra le novità Casa Sanremo 2021 ospita l’11° Gran Gala della Stampa del Festival.

Di Katia Ferrante 

SANREMO. Casa Sanremo, il format si adegua alle normative Covid. In tempi di pandemia, l’accoglienza della casa sanremese cambia le vesti senza perdere l’essenza ospitale. “Nel 2021 rinunceremo probabilmente al grande pubblico degli anni scorsi, ma il nostro desiderio è di esserci, raccontare le emozioni a chi non potrà raggiungere la Città dei Fiori, magari ritrovando insieme il sorriso, dichiara Vincenzo Russolillo, Presidente del Consorzio Gruppo Eventi e di Casa Sanremo. L’edizione 2021 si annuncia ottimizzata con contenuti e modalità di comunicazione digitale. L’obiettivo è consentire a tutti la partecipazione, nell’ottica di una rinascita e di una ripartenza della musica e di tutto il Paese: Casa Sanremo racconterà 24 ore su 24 le emozioni del Festival. L’accoglienza non manca mai a Casa Sanremo, ma si evolve! Per l’edizione 2021, la modalità di accesso cambia: l’app sarà l’unico mezzo per richiedere i Pass. Un accesso riservato e specifico per addetti ai lavori, artisti, produttori, giornalisti, TV, radio e partner commerciali. La Casa del Festival 2021 sarà l’edizione digitale 24h e la voglia di condivisione per il new concept, un modello di comunicazione vincente. Casa Sanremo, si propone da 14 anni come un uno spazio condiviso per addetti ai lavori. Un evento diffuso e itinerante che ha esportato il Festival dall’Ariston al Palafiori. La struttura su tre livelli è un’area polifunzionale di 7400 mq poco distante dal teatro che prevede la divisione in diverse “stanze” con format dedicati. Con l’edizione 2021 infatti amplia la fruizione nel digitale per un intrattenimento digitale imposto dalle restrizioni della pandemia: uno spazio aggregativo fatto di cultura e innovazione che permetterà a tutti di partecipare. Se negli anni Casa Sanremo ha registrato oltre 80 mila presenze diventando elemento emblematico della kermesse, con questa edizione il format ha voglia di entrare in tutte le case degli italiani. Infatti, sarà la cassa di risonanza di iniziative con meno persone in presenza e un notevole spazio su piattaforma digitale. Un racconto 24 ore su 24 con interviste, presentazioni di libri, rubriche televisive, talk show e tanto altro, compresa la novità di accogliere il prestigioso 11° Gran Gala della Stampa del Festival, del Patron Ilio Masprone il quale, visto il periodo pandemico, riprende eccezionalmente l’evento per dare un significativo segnale di continuità, seppur con qualche modalità diversa.  

Il Covid non frena perciò gli animi degli amanti del Festival e della Musica. Anzi! Ad alimentare la suspense e l’attrattiva dell’iniziativa sono gli spazi digitali come il Digital Hub e lo Smart Studio, lo studio televisivo al centro della struttura, in collegamento costante con tutte le stanze. La Club House dedicherà gli approfondimenti con servizi dedicati ai territori italiani per una sezione di intrattenimento anche Gourmet. L’obiettivo? Parlando di musica e non solo, Casa Sanremo è sempre più all’avanguardia e innovativa. Non mancherà la Lounge Mango dedicata agli show case degli artisti in gara e la tradizionale Vetrina dedicata ai prodotti del territorio italiano, prima fra le altre, la Regione Siciliana. Un altro modo di raccontare le specialità del Belpaese nel segno della rinascita. Le interviste ai cantanti e ai partecipanti del Festival, le conferenze stampa, gli show-case, le premiazioni e i Cooking Show faranno da contraltare ad un Festival che vuole stare al fianco del Paese, frase condivisa anche dal conduttore Amadeus, ma anche direttore artistico della 71ma edizione del Festival.

Potrebbe interessarti…