Random – Torno a te

da | 4 Mar 2021 | Campioni, Cantanti e Canzoni

Categoria: Campioni

Primo esordio di Random a Sanremo 2021, il giovane Emanuele Caso, si descrive proprio con il suo nome d’arte. Cantante molto amato sui social, pubblica online alcuni dei suoi brani portando la casualità nella vita di chi li ascolta. Vent’anni, napoletano, suona la batteria, il basso e anche la chitarra, il giovane prodigio entra con diritto nella lista dei Big di Sanremo grazie alla passione per la musica che così giovane l’ha portato a successi inaspettati. Il cantante in una recente intervista ha confidato di non vedere il Palco dell’Ariston come un luogo di sfida proprio perché ha la consapevolezza che per suo carattere non poterebbe mai accettare un’eventuale sconfitta per questo motivo, lo considera un trampolino di lancio per far conoscere uno dei lati nascosti della sua personalità. Grazie ai suoi brani più recenti è stato nominato artista del mese durante gli MTV Music Awards, inoltre, ha già conquistato due dischi di platino e due d’oro grazie alle visualizzazioni virali su Spotify. Random fa parte del nutrito gruppo di giovani che porta digital e social a Sanremo per far capire ai giovani l’importanza di utilizzare questi strumenti potentissimi nel modo giusto. All’inizio del 2020 sigla insieme a Carl Brave una delle collaborazioni più significative della musica italiana del momento che pubblicherà con grande successo su YouTube. Il suo brano. “Sono un ragazzo un po’ fuori di testa” presentato al programma Amici Speciali in prima serata su Canale 5 l’ha fatto conoscere al grande pubblico e non solo ai giovani appassionati di tecno. La canzone “Torno a te” segna il debutto di Random sul palco di Sanremo 2021, composto insieme a Zenit farà vedere l’artista molto più rapper e meno cantante. Il nome Random, ovvero a caso, risponde al desiderio dell’artista di dimostrare come la casualità anche nell’incertezza è una sicurezza.

Canzone

Interprete: RANDOM
Brano: Torno a te
Autori: E. Caso – S. Balice
Ed. Thaurus Publishing/Visory/Krios Edizioni/Df Group – Starpoint International – Milano – Marino (RM) – Rimini – Roma

Quando giri intorno a me
Sai non mi sembra vero
E forse non lo sei
Forse è la testa mia
Ogni sorriso ricordo sai
Quanti sogni nel cassetto che
A volte lasciamo alle spalle
Non lasciamo la vita di sempre
Per paura di restare da soli
Quando giri intorno a me
Sai non mi sembra vero
E forse non lo sei
Forse è la testa mia
E oggi ritorno a te
Torno ad amare almeno
Forse non penso più
Oggi mi sento vivo
E ci perdiamo sempre sul più bello
Sfiori il mio viso poi fuggi ridendo
Siamo migliaia e migliaia
Ma non ci troviamo
Quando giri intorno a me
Sai non mi sembra vero
E forse non lo sei
Forse è la testa mia
E oggi ritorno a te
Torno ad amare almeno
Forse non penso più
Oggi mi sento vivo
Cercami e mi troverai
Dentro le note che mai scriverei
È solo il tempo che scriverà il resto
Che cambia se siamo diversi dal resto
Quando giri intorno a me
Torno a te
Quando giri intorno a me
Torno a te
Quando giri intorno a me

Analisi del testo

Canzone d’amore apparentemente semplice e lineare per Random.
Il testo racconta di un amore concluso che fugge ridendo, con leggerezza.
C’è leggerezza appunto in questo brano che ci vuole aprire il cuore sull’importanza del primo amore, di ciò che si vive intensamente una volta in assoluto. Poi lo si dimentica.
Ci si perde sempre sul più bello. Si lasciano i sogni nel cassetto. E allora possiamo leggere questo testo come un messaggio di rinascita, per riscrivere una storia che avrebbe potuto essere ma è rimasta in silenzio.
Cercami e mi troverai- Dentro le note che mai scriverei

Random canta anche la difficoltà di un incontro, oggi più di ieri. Ci cerchiamo ma non riusciamo ad incontrarci, e di nuovo le parole – anche in questo brano- diventano strumenti forti per riaccendere la nostra vita
Siamo migliaia e migliaia- Ma non ci troviamo- È solo il tempo che scriverà il resto

La nostra unica possibilità di rinascere e di sentirsi vivi è tornare ad amare come la prima volta, come se fosse unica.
Così possiamo ricostruire quella dimensione più intima – io e tu- che girano intorno e si cercano, trovandosi.
Quando giri intorno a me- Torno a te

Un testo discreto. Una proposta sperimentale che però arriva. Un po’ il silenzio ma con efficacia.

Scritto da: Luca Giovannetti

Ti potrebbe interessare…