Orietta Berti – Quando ti sei innamorato

da | 4 Mar 2021 | Campioni, Cantanti e Canzoni

Categoria: Campioni

L’usignolo di Cavriago, così è conosciuta Orietta Berti, monumento della canzone italiana vanta già ben 12 partecipazioni al Festival di Sanremo. Sono passati 21 anni dalla sua ultima esibizione dal palco dell’Ariston, indimenticabile la sua performance con Ornella Vanoni. Orietta Berti sceglie questa edizione per tornare sul palco che l’ha consacrata ben 55 anni fa, il motivo è la sua storia d’amore, che porterà nelle case di tutti gli italiani per festeggiare la sua lunga carriera. Esibirsi per il pubblico del paese che adora con l’orchestra più importante al mondo è l’occasione perfetta per festeggiare la carriera e l’amore. Sul palco dell’Ariston Orietta non si è esibita solo come cantante ma anche condotto Sanremo Giovani e qualche anno dopo Sanremo Notte. La regina della canzone italiana, in un periodo in cui i social sembrano essere protagonisti di tutti gli aspetti della vita racconterà in controtendenza l’amore di un tempo quello in cui erano gli sguardi i veri protagonisti. Il debutto di Orietta Berti risale al 1965 con il brano “Suor Sorriso”, da allora sono numerose le hit che l’hanno consacrata nel mondo, per citare solo alcuni dei suoi brani: “Finché la barca va” e “Via dei Ciclamini”. La sua carriera è resa unica non solo dalla musica ma anche dall’apparizione in tanti programmi televisivi come Domenica in e Ballando con le stelle. Come artista poliedrica si distinguerà nel Festival dei giovani portando con sé il bagaglio più importante di tutti, la sua esperienza. Orietta Berti sarà la cantante da battere in questa 71esima edizione del Festival, nonostante il suo aspetto e la sua indole buone e romantiche, l’usignolo come tutti gli altri partecipanti di Sanremo, gareggia per vincere. La potenza della sua voce riesce ad armonizzare le varie sonorità presenti regalando ai nostalgici degli anni d’oro della musica italiana tutto quello che sul palco non si vedeva da tempo.

Canzone

Interprete: ORIETTA BERTI
Brano: QUANDO TI SEI INNAMORATO
Autori: F. Boccia – C. Esposito – M. Rettani
P. Mammaro – F. Boccia – C. Esposito
Ed. Starpoint International – Roma

La senti e già lo sai che brucia dentro
Come una fiamma ormai ti lascia il segno
Quando mi guardi tu so quello che vorrei.
Come una musica mi scorri dentro,
Un fiume in piena ormai fino allo schianto,
Pericoloso sei ma è quello che vorrei.
Sembrava tanto eppure non ho niente
Se non ti ho accanto tutto è apparente,
Un’onda senza il mare, un cielo senza stelle,
Solo il mio pianto mi resta senza te.
Quando ti sei innamorato, perduto
Da allora niente è cambiato.
Quando mi hai detto “ti amo”, confuso
Dicesti non vado lontano, io resto con te.
Ancora non lo sa ma nel mio mondo
Esiste solo lui che mi sta accanto
E mi perdonerà se non mi sveglierò
Da questo sogno che non è stato inganno
Senza più orgoglio, senza più affanno
Ci abbandoniamo al mondo senza nessun rimpianto
Non vado a fondo se sono insieme a te.
Quando ti sei innamorato, perduto
Da allora niente è cambiato.
Quando mi hai detto “ti amo”, confuso
Dicesti non vado lontano, io resto con te.
La senti e già lo sai che brucia dentro

Analisi del testo

L’amore che mi dai è quello che vorrei. Poco da dire su un testo che di per sé è già vincente per la scelta.
Melodia antica, sonorità antica, voce perfetta. Dopo molti anni, tutto intatto. Estensione e forza.
Cosa capirà il pubblico? Vale sempre la regola. Quello che sente.
La struttura del testo è interessante perché la rima è interna, si lascia attraversare dall’estensione musicale. E ci fermiamo qui subito:
Sembrava tanto eppure non ho niente

Possiamo dire senza dubbio che il registro è un po’ démodé nel senso più moderno del termine.
Un testo finalmente controcorrente perché antico. Anche nell’uso dei verbi, un passato remoto che si sente pochissimo nei testi di oggi. Una lontananza che si richiama con una vibrazione antica.
E allora diciamo che questo è un testo in cui il verso anche più semplice riaccorda subito una tradizione della nostra musica italiana.
Da questo sogno che non è stato inganno- Lamore che mi dai è quello che vorrei- Ci abbandoniamo al mondo senza nessun rimpianto- Non vado a fondo se sono insieme a te.

Non possiamo non parlare della voce che porta il testo. Un riconoscimento forte a Orietta Berti, 12 apparizioni a Sanremo. Sfida la contemporaneità che a volte parla a vuoto.
Nessuno scarto sembra esservi vicino a giovanissimi a volte gracchianti.
Brava Orietta. Vedremo come andrà.
Ma la memoria conta. E la citazione pure.

Scritto da: Luca Giovannetti

Ti potrebbe interessare…