Malika Ayane – Ti piaci così

da | 4 Mar 2021 | Campioni, Cantanti e Canzoni

Categoria: Campioni

Malika Ayane a Sanremo 2021 torna più carica che mai, si tratta della sua quinta partecipazione al Festival. Aveva avuto grande successo nel 2009 quando partecipò tra le nuove proposte, rimase nella storia la sua interpretazione canora l’anno successivo, l’orchestra infatti protestò ampiamente per la sua mancata vittoria. Insomma, le premesse già ci sono. L’artista poliedrica torna sul palco dell’Ariston con un messaggio importantissimo, un brano che celebra l’amore per sé stessi. Si tratta di una scelta coraggiosa che in pochi avrebbero saputo fare. La sua carriera inizia da giovanissima, già a 11 anni faceva parte del coro di voci bianche del Teatro La Scala di Milano. Mamma italiana e papà marocchino, la sua famiglia la appoggia in ogni sua scelta, anche quando decide di cantare da solista e lasciare il coro per interpretare alcuni dei personaggi classici più importanti a teatro. La sua carriera, grazie alla voce grintosa e il timbro unico è costellata da tantissime collaborazioni con voci importantissime della musica italiana: Ligabue, Zucchero, Carmen Consoli. Dal 2017 insieme a Mara Maionchi ed altri è giudice di X Factor mostrando un lato del tutto inedito della sua personalità. Con più di vent’anni di carriera alle spalle, Malika Ayane è una cantante prolifica, suona il violoncello nella canzone “La musica alla radio” di Laura Pausini e collabora anche con Bocelli. Sanremo 2021 sarà un nuovo trampolino di lancio che permetterà all’artista italiana di confermarsi come una delle voci più amate. Malika Ayane in questa edizione del Festival di Sanremo è la cantante che vanta più influenze internazionali, ha cantato infatti nel Regno Unito, ha duettato con personalità varie del mondo musicale e si è contraddistinta per la poliedricità del suo stile. Il timbro potente la rende un’artista unica, la cui performance si attende con grande trepidazione.

Canzone

Interprete: MALIKA AYANE
Brano: TI PIACI COSÌ
Autori: M. Ayane – Pacifico – A. Flora – R. Rampino – M. Ayane

Ed. Sugarmusic/MZ Management/Congorock/Edizioni Curci/Off Limits/Cock an Ear Productions/Ultra Empire Music – Milano – Squinzano (LE) – Milano – Reggio Emilia – Milano

Non è mai tardi
Non è mai detto
Che tutto sia fermo
Immobile
Già scritto
Forse c’è una possibilità
Che desideri
E puoi scegliere
Ti fa muovere
Senza spingere
E ti piace sì
Ti piace così
E ti piace com’è
È ora che ti vedi
Non era, non sarà
Ci pensi
E ti piace com’è
Lo senti che cedi
Come lo sguardo al fulmine
Non c’è intuizione
Senza scintilla
Perderti senza chiedere ti assomiglia
Non è spocchia ma necessità
Di sorprenderti
Di decidere
Cosa prendere, quando smettere
E ti piace sì
Ti piace così
E ti piace com’è
È ora che ti vedi
Com’era non sarà
Ci pensi
E ti piace com’è
Lo senti che tremi
A che serve resistere
Ti desideri e vuoi scegliere
Cosa muovere, quando spingere
E ti piace sì
Ti piace così
E ti piace com’è
È ora che ti vedi
Non era, non sarà
Ci pensi
E ti piace com’è
Lo vedi che tremi
Non ha senso resistere 

Analisi del testo

Un testo che un po’ si perde nella vocalità forte dell’artista. Ci racconta l’importanza di riconoscersi per quello che si è, senza resistere, senza insistere.
Un brano che fluttua e non sembra trovare ancoraggio. Se non nella trama della rima che un po’ dà ordine e forma al testo.
A che serve resistere- Ti desideri e vuoi scegliere

E’ il tentativo di un riscatto? E’ sicuramente il desiderio di celebrare la vita. Non c’è nostalgia, non c’è rimpianto. Solo la voglia di piacersi come si è, senza compromessi. Senza lacrime.
Perderti senza chiedere ti assomiglia

Un testo essenziale, senza punte forti, senza scarti. Orecchiabile sì, ma forse troppo fluido, tanto da passare con velocità.
Il brano ci apre ad una possibilità di essere diversi, di cambiare a partire dalle piccole cose, da intuizioni di tutti i giorni. Ma non ritroviamo nel testo la stessa capacità di fare il salto, andare oltre.
Forse c’è una possibilità- Che desideri- E puoi scegliere

Meritava forse più coraggio questo brano. Anche perché la voce di Malika avrebbe fatto quasi tutto.

Scritto da: Luca Giovannetti

Ti potrebbe interessare…