Sanremo, Bellla & Monella, la radio tutta da cantare, al Festival da 28 anni al Festival della Canzone

da | 3 Feb 2022 | Cultura

Di Susanna Giusto 

SANREMO. 28 anni fa cominciò il racconto del Festival, con le voci degli artisti in gara e la musica di Radio Bellla & Monella. Quell’entusiasmo di far vivere agli ascoltatori la settimana più chiacchierata d’Italia, non è mai diminuito, anzi, è stato un continuo crescendo di incontri, interviste, di voci raccolte dai protagonisti che cantano, ma anche da quel foltissimo contorno di artisti di varie estrazioni che atterrano nella Riviera dei Fiori perché devono presentare qualche novità o, piú semplicemente, perché è un must esserci. 

Quest’anno Radio Bellla & Monella occupa una location di grande prestigio nel cuore della città: Villa Nobel. Ed è all’interno delle sue sale che sono stati allestiti gli studi, i palchi e le regie per ospitare, virtualmente, i 25 Artisti della gara ma anche tutti i loro ospiti. Tutto in presa diretta. Tutti, uno via l’altro, com’è di consuetudine in questi giorni di fermento musicale. Luogo d’incontro per dibattiti di scienza e cultura, biblioteca e museo ricco di cimeli, il nido di Alfredo Nobel, come lui stesso amava definirla, è il look che ha voluto per il 2022 Radio Bellla & Monella che diffonde in radio e in televisione, con la sua TV, tutte le sensazioni di una settimana… tutta da cantare. Con la voce e la curiosità della brava e bellissima Rossana Santolin (nella foto) e dei preziosi collaboratori Paolo Verlanzi, Stefano Favero e il coordinamento di Leonardo Bano, a guidare gli ascoltatori e i telespettatori alla scoperta dei cantanti. Nel mondo più leggero e fresco possibile, come è nel dna del nuovo palinsesto made in Italy. Un restyling iniziato poco tempo fa, ma che già inizia ad essere apprezzato: gli ultimi dati d’ascolto ufficiali rilevati da TER, relativi al secondo semestre del 2021, testimoniano che, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, gli ascolti nel giorno medio (168.000) sono cresciuti del 20% e quelli del quarto d’ora medio (16.000), il parametro più importante per il mercato pubblicitario, di ben il 33,3%, facendo un rapido confronto con i dati del secondo semestre dell´anno 2019, la crescita è ancora molto più significativa: rispettivamente +27,3% nel giorno medio e +45,5% per il quarto d’ora medio. Trainante è stato soprattutto il riscontro ricevuto dalla radio in Veneto (+28,3% nel giorno medio rispetto allo stesso semestre del 2020 e +33,9% rispetto al medesimo periodo del 2019).

Questa è una settimana in cui la città di Sanremo la fa da padrona nei palinsesti dell’etere italiano ma Bellla & Monella non dimentica le hit di oggi e di ieri. E, a fianco di quanto scorre sull’FM, c’è un’altra interessante novità: Bella & Monella Talk.

Fruibile dalla rete, in streaming, anch’essa offre soltanto bellissime hit ma il suo focus verte sull’informazione: ci sono i giornali radio, le voci delle aziende del territorio e delle start-up innovative, i racconti flash di piccoli paesi e grandi città. Ben ritrovata, allora, Radio Bellla & Monella che prosegue sulla strada dal grande successo.

Scritto da: Festivalnews Redazione

Ti potrebbe interessare…