Sanremo 72 si avvicina e dopo Torino canterà Europeo.

18, Ott 2021 | Città della musica, Speciale

Un gemellaggio musicale, la proposta di Festivalnews.

Di Katia Ferrante

SANREMO. Mentre la cittadina ligure si sta organizzando per ricevere la 72ma edizione del Festival di Sanremo, anche terzo Festival della Canzone di Amadeus e Fiorello (1/5 febbraio 2022), la bellissima Torino, sabauda, si sta preparando per vivere le stesse emozioni musicali ospitando dal 10 al 14  maggio prossimo, la 66ma edizione dell’Eurovision Song Contest. Evento che Rai Uno trasmetterà dopo che l’Italia si è aggiudicata la vittoria, quindi la successiva edizione dell’evento, grazie ai trionfanti Måneskin con il brano “Zitti e buoni¨, già vincitore di Sanremo, presentato all’ultima edizione di questo mega show musicale più seguito al mondo. Una visibilità per il nostro paese sicuramente interessante.

Sanremo e Torino, dunque, che a questo punto avranno in comune lo stesso tipo di interesse: far vivere una straordinaria condivisione per la musica, dove la città di Sanremo a questo proposito potrebbe dare molto ai piemontesi come esperienza e visibilità pre-evento. Inoltre, sicuramente Rai ha già previsto per questo Festival numero 72, un quadretto dedicato proprio al mega evento di Torino e altrettanto sicuramente sarà restituito parlando del come si è arrivati alla vittoria con i Måneskin.

Ecco, quindi, che prende forma l’idea che dalle righe di Festivalnews vogliamo lanciare: un gemellaggio musicale e una comunione di intenti creata per l’occasione tra le due città e i rispettivi Sindaci, da un lato Alberto Biancheri e dall’altra il neoeletto Stefano Lo Russo del Centro Sinistra.

Un’idea balenata a noi di Festivalnews il mezzo editoriale che da 32 anni accompagna il Festival di Sanremo, in forma cartacea e da anni anche sul web (www.festivalnews.it), proponendosi per sei giorni consecutivi durante la kermesse. Festivalnews è diretto da sempre dal torinese Ilio Masprone e ora edito dal bordigotto Luca Giovannetti.

Quindi uno scambio di visibilità, di intenti utili, interessanti, che potrebbero generare ulteriori azioni fra i tanti attori. Per esempio, vedremo un PalaTorino, con le sue eccellenze, a Sanremo?

Speriamo quindi che i due Primi Cittadini possano avere un primo abboccamento entro fine anno al fine di porre le basi per condividere questa brillante idea, nell’interesse reciproco e, soprattutto, mettere in atto una collaborazione atta a coordinare le azioni di promozione che sappiano bene identificare le rispettive caratteristiche cittadine, ma anche perché Sanremo e Torino vivranno la stessa Musica anche politica, adesso.

Le due città, sapranno giocarsi quest’opportunità?

Intanto mamma Rai cerca due o piú conduttori che siano assolutamente padroni della lingua inglese (Nella foto Amadeus e Fiorello, anche a Torino?).

Potrebbe interessarti…