Il Gran Galà della Stampa del Festival: le Nomination 2022

da | 10 Dic 2021 | Fuori Festival

di Tiziana Pavone

SANREMO. Auguriamoci intanto che la questione Pandemia non ci metta ancora lo zampino; quindi, attendiamo con fiducia che il Governo entro i primi di gennaio, come ha promesso, emani le nuove regole soprattutto per le strutture ricettive interne: questo vale anche per noi, ovviamente. Con questa speranza, l’organizzazione del Gala comunque prosegue e annuncia le Nomination per questa 11ma edizione del Gran Galà della Stampa del Festival, di lunedì 31 gennaio 2022, al Royal Hotel Sanremo.

Nelle settimane precedenti erano state annunciate alcune novità circa i riconoscimenti che, da quest’anno, sono stati aperti ad altre categorie ampliando così la rosa dei premiati con artisti o addetti ai lavori sempre legati al mondo della Musica.

Una delle nuove categorie sono i Debuttanti convinti come siamo che anche i Giovani debbano essere presenti in una serata che, seppur dedicata ai grandi professionisti, deve dare fiducia soprattutto a coloro i quali si apprestano ad una carriera artistica.

In questo senso la Giuria ha puntato su una giovanissima già campionessa mondiale di Pattinaggio Artistico a rotelle: a soli 18 anni, infatti, Giada Luppi (nella foto) ha deciso di spiccare un altro volo, ma verso la canzone, sorretta da manager Michele Torpedine. Altra new entry, il Premio Professionalità Artistica, non necessariamente musicale. Di fatto spetta al ritrovato bravissimo comico-cabarettista Maurizio Ferrini (alias la Signora Coriandoli) chebene rientra in quest’inedita categoria fino ad ora dimenticata.

Passando ai Premi alla Carriera, al puntuale DietroLeQuinte, al consueto Premio Numeri Uno-Città di Sanremo, qui i nomi si fanno ancor piú interessanti: Pippo Balistreri, da oltre 20 anni Direttore di Palco del Festival; l´illustre collega Maria Volpe inviata specialedel Corriere della Sera; Paola Pezzolla, fantastica Addetto Stampa di grandi artisti; il CT della Nazionale di Calcio Roberto Mancini che ha la particolare caratteristica di allenare i suoi giocatori su colonne sonore di grandi autori musicali; l´italo-monegasco Umberto Tozzi (che verrebbe anche per ricordare i 10 anni dalla scomparsa del suo maestro Giancarlo Bigazzi); il meravigliosoRed Canzian che ricordiamo sempre, con grande passione, con i suoi Pooh; infine – per modo di dire – l´eccellenza della Canzone Melodica, Orietta Berti, monumento della musica italiana.

Alcuni di questi nomi erano già in lizza l’anno scorso, ma la pandemia ha purtroppo fatto rinviare molti eventi tra cui, naturalmente, anche il Gran Galà.

Adesso il Patron, il direttore Ilio Masprone, spetta il compito di convincere la Giuria a premiarli tutti quanti, mentre non va dimenticato che l’orafo artigiano Michele Affidato è l’autore della realizzazione di tutti i nostri prestigiosi premi.

Scritto da: Luca Giovannetti

Ti potrebbe interessare…