Il nuovo Salotto del Festival di Sanremo è al Grand Hotel & Des Anglais

da | 4 Mar 2021 | Cultura

SANREMO. Questo lo abbiamo detto piú volte, che siamo dentro ad un Festival della Canzone molto strano, quello che si sta svolgendo al Teatro Ariston e in pochi altri luoghi interni, e non certo sulle piazze o in quegli spazi aperti che, fino all’anno scorso, erano affollati di gente che seguiva le iniziative collaterali al Festival di Ama e Fiore. Poi c’era il Palafiori con la sua straordinaria Casa Sanremo, oggi vincolata dai recenti DPCM che la costringono all’oscuramento dal pubblico che non può entrare se non ha il tampone fatto e addirittura un contratto di lavoro, con il Patron Vincenzo Russolillo, seppur momentaneo, legato al periodo del Festival.

E adesso invece spunta una nuova Location che si trova nei locali del Grand Hotel & Des Anglais (in via di rinnovamento) che, quest’anno, pare proprio sia diventato il luogo deputato alle piccole, ma non per questo meno importanti, attività sempre collaterali all’Ariston del buon Walter Vacchino.

In queste giornate di canzoni e tanta musica, i saloni dell’Hotel infatti sono, si fa per dire, affollati di personaggi ognuno dei quali ha la sua camera utile anche per cenare durante le sere di questa pandemia che non intende mollare. Così si è creato un piccolo, ma vero Salotto del Festival per un dopo Festival per pochi intimi, ma prestigiosi personaggi del mondo della canzone e dello spettacolo piú in generale. A cominciare dai Maestri Fio Zanotti (nella foto), Adriano Pennino, l’attrice italo-americana Antonella Salvucci, le conduttrici Veronica Maja (nella foto) e Angela Tucci e alcuni giornalisti della Rai.

Poi la grande novità del momento: una bellissima Spa (che sarà inaugurata a maggio), già in parte attiva con la presenza del Professor Stefano Serra di Napoli, che ha impiantato una formazione per giovani massaggiatori e massaggiatrici, allievi del Professore durante l’anno. Scendendo nei bellissimi locali è facile trovare stesi sui lettini pronti per farsi fare un bel massaggio rigenerante, noti artisti e accompagnatori di cui non possiamo fare nomi per discrezionalità.

Una promessa fatta al rigoroso, ma simpatico Direttore, Paolo Madonia (nella foto all’inizio) al quale va il merito di gestire molto bene un Hotel di quattro stelle, pronto per fare il salto alle cinque, quando sarà il momento e cioè quando la ristrutturazione sarà completata.

Una settimana anche di incontri con organizzatori del mondo dello spettacolo: Danilo Daita, Giuseppe Grande i quali, habitué della città dei fiori che frequentano per motivi di lavoro che svolgono durante il periodo festivaliero.

Di Marina Orey.

Scritto da: Sara GIOVANNETTI

Ti potrebbe interessare…