Di Illy Masper

Fuori l’Assessore al Turismo Alessandro Sindoni, gli è subentrato Giuseppe Faraldi.

ROMA. A pochi giorni dalla presentazione ufficiale dei palinsesti, Amadeus è già super concentrato sulla preparazione del prossimo Festival di Sanremo, che andrà in onda su Rai Uno dal 2 al 6 marzo 2021, Covid permettendo. Entusiasta per essere stato nuovamente scelto (ma era già sicuro da subito), il conduttore ha infatti deciso di inserire alcune novità nel meccanismo di gara, a partire dalla serata “cover” prevista al giovedì che è sempre tra le più seguite. A Sorrisi & Canzoni, Ama ha spiegato che la serata del 4 marzo non sarà più incentrata solo sulle canzoni che hanno fatto la storia del Festival di Sanremo, bensì sui grandi successi dei cantautori italiani più importanti: “Nessuna rivoluzione, ma c’è una novità: il giovedì sarà una serata dedicata alla canzone d’autore italiana, non necessariamente legata a Sanremo. Il voto sarà quello dell’orchestra e farà parte della gara”. (Un’idea che va dunque oltre il classico Festival al quale toglierà ovviamente un po’ di smalto), Oltre a sperare che la prossima edizione della kermesse festivaliera diventi un modo per tornare alla   normalità, il conduttore ha confermato in toto la squadra dello scorso anno, con Gaetano Castelli per la scenografia, Stefano Vicario per la regia e Mario Catapano per le luci. Il presentatore ha poi spiegato il meccanismo di AmaSanremo, il programma di seconda serata che farà da apripista alla finalissima di Sanremo Giovani (i cui partecipanti dovranno avere meno di 30 anni): Da giovedì 22 ottobre in seconda serata alle 22.45 andranno in onda in diretta da Roma (e non da Sanremo come si ipotizzava i città) cinque puntate settimanali che avranno lo scopo di far conoscere e poi selezionare i Giovani. In ogni puntata si esibiranno quattro artisti e ci sarà una giuria di tre personaggi televisivi che, assieme alla commissione musicale da me presieduta e al televoto, stilerà una classifica: passano i primi due di ogni puntata. I dieci vincitori parteciperanno il 17 dicembre alla prima serata di ‘Sanremo Giovani’. Saranno infine otto, con quelli di Area Sanremo (ci saranno?) a salire sul palco dell’Ariston. Pur mantenendosi sul vago, sulla presenza di Fiorello che, come comunicato dal direttore di Rai Uno Stefano Coletta, Amadeus non ha escluso un ipotetico coinvolgimento anche di Jovanotti (Magari! Innanzitutto perché è un artista e soprattutto perché è un grandissimo amico mio e di Fiorello) ma ha anche aperto le porte a Maria De Filippi, già al timone di una serata evento Rai contro la violenza sulle donne: “A oggi tutto è possibile. Ogni nome è funzionale a un’idea. Non mi sento di escludere nessuno perché magari ora non ce l’abbiamo in mente, ma fra tre mesi ci viene l’idea giusta. Pensi che Fiorello la gag con Maria l’ha inventata la mattina stessa. Ultima notizia dalla città dei fiori: uscita di scena dell’Assessore al Turismo e allo Sport, l’Avvocato Alessandro Sindoni: dimissioni causate dopo due eclatanti toppate: gli è subentrato Giuseppe Faraldi, altro amico del Sindaco Alberto Biancheri.