Di Maria Bruno

Luci, suoni, musica, lacrime di gioia e sorrisi. E’ un calderone di emozioni, è l’adrenalina che aumenta a ritmo di musica. Tutto questo è racchiuso nella parola “concerto”. Atmosfera magica, caotica e piena di pulsazioni contrastanti che si creano durante un concerto. Un sound incredibile dall’inizio alla fine, accompagnato da adrenalina altissima e carica esplosiva.

E’ la musica che ravviva l’anima, le note delle canzoni che tocca nel profondo, come i testi dei brani amati, come la visione del proprio artista preferito. Fascia tra i capelli, cellulari alla mano, occhi attenti a percepire ogni singolo momento da immortalare e archiviare nella memoria indelebile del cervello. E’ uno svago di due, tre o soltanto un’ora, momenti fatti di vere sensazioni, emozioni e condivisioni che li rendono unici.

La passione per un cantante, la stima per il proprio idolo, la partecipazione attiva rendono il concerto un viaggio folle, immerso nelle luci pulsanti dei fari e nel volume assordante delle casse. Tanti gli artisti che vivono e fanno vivere intensi momenti sui generis ai propri fan.

Tra questi, indiscusso il successo dell’artista romano Eros Ramazzotti, ritornato sulle scene con la sua nuova sfida: “Vita ce n’è world tour”. Un percorso lungo, fatto di impegno e amore che l’hanno portato al successo. Ad inaugurare il nuovo album, il singolo “Vita ce n’è” pubblicato il 23 Novembre 2018 da cui ha, di seguito, preso il via il tour mondiale il 17 Febbraio 2019 da Monaco. Il tour gli ha permesso, e continua a farlo, di esplorare un pubblico di diversa nazionalità, usi e costumi, accomunati da un fattore: l’amore per la sua musica.

Parole e testi ricercati, cantati perfettamente dai fan in delirio, accorsi all’acquisto del biglietto per seguire accuratamente il progetto di Eros, un viaggio infinito nella musica, senza confini. Tante le tappe del tour, tra cui il 17 Dicembre 2019 a Livorno, organizzato dal gruppo LEG, che aprono le porte a gente di tutte le età, perché la musica di Eros non ha limiti, è un sound inconfondibile. Nell’epoca dei social, di schermi piatti e di mondo virtuale, i concerti restano la nota stonata tradizionale in un panorama moderno: persone vere che cantano in coro, gruppi di amici che si emozionano, ma soprattutto artisti che si impegnano per realizzare il sogno dei loro fan: emozionarsi.