Continuano i rumors sul cast di Sanremo 2017. L’Adnkronos tira in ballo nomi mai sentiti finora; per il toto-nomi l’idolo dei teen Lodovica Comello, nella foto (ex attrice di Violetta, conduttrice di Italia’s Got Talent e Sining in the car su Tv8), i The Kolors che dovrebbero abbandonare l’inglese per cantare in italiano… come già fatto in Assenzo, per altro; poi Francesco Renga, in gara solo due anni fa. Ritornano fuori anche i nomi di Fiorella Mannoia, Giusy Ferreri, Chiara Galiazzo e Baby K. Tutti artisti provenienti da Sony, come Comello e Renga: probabilmente “troppi” per una casa discografica sola, qualcuno dunque dovrà rimanere fuori dai giochi. Gli altri nomi sono quelli felici di Fausto Leali, Francesco Gabbani, Ermal Meta, Renzo Rubino, Nesli, Pierdavide Carone e l’incognita Al Bano, che poi incognita non è dal momento che a Sanremo ci viene sovente. Atre indiscrezioni: tornerebbe sul palco dell’Ariston ancora Marco Carta in quota Warner (d’altronde, la major di Marco Alboni ha mandato quasi tutti agli ultimi due Festival e qualcuno deve pur schierare). L’ex vincitore di Amici, ha già partecipato (e vinto) Sanremo nel 2009: “Per me è stato fondamentale; cinque giorni che valgono una vita”, ha detto. Inoltre, il direttore artistico Carlo Conti continua a voler valorizzare i giovani lanciati nei suoi Festival. Così, dopo aver promosso Giovanni Caccamo fra i Big, quest’anno tocca a Francesco Gabbani. Il cantautore toscano, dopo il successo di Amen e la vittoria fra i Giovani dello scorso Sanremo, continua ad accumulare soddisfazioni: ha scritto un brano per Mina e Celentano e ha firmato la colonna sonora del film di Natale Poveri ma Ricchi. Intanto Noemi, Nina Zilli e Giovanni Caccamo hanno fatto sapere di avere altri progetti: loro non ci saranno: che lo abbiamo rimarcato è fondamentale?