Al Bano: Di rose e di spine. Elodie: Tutta colpa mia. Paola Turci: Fatti bella per te. Samuel dei Subsonica: Vedrai. Fiorella Mannoia: Che sia benedetta. Nesli e Alice Paba: Do retta a te, Michele Bravi: Il diario degli errori, Fabrizio Moro: Portami via, Giusy Ferreri: Fatalmente male, Gigi DAlessio: La prima stella, Clementino: Ragazzi fuori, Alessio Bernabei: Nel mezzo di un applauso, Chiara Galiazzo: Nessun posto è casa mia, Francesco Gabbani: Occidentalis Karma, Bianca Atzei: Ora esisti solo tu, Marco Masini: Spostato di un secondo, Raige e Giulia Luzi: Togliamoci la voglia, Ron: L’ottava meraviglia, Ermal Metal: Vietato morire, Michele Zarrillo: Mani nelle mani, Lodovica Comello: Il cielo non mi basta, Sergio Sylvestre: Con te.

E fino a qui i famosi Big che poi tanto Big non sono perché, alla fine, per noi, i veri Big sono soltanto cinque: Al Bano, Mannoia, Masini, Ron e D’alessio. Un po’ poco rispetto agli anni precedenti, quindi un cast abbastanza “povero”. Poi ci sono i riciclati: Turci, Zarrillo, Moro, Ferreri, ed infine molti altri giovani, tanti, ma va bene: largo dunque alle nuove generazioni? sembra dire Carlo Conti. Per concludere diciamo pure che come cast non è il massimo, ma questo passa la Rai e dobbiamo accontentarci; speriamo almeno nelle canzoni di questi giovani che potrebbero anche superare il livello dei Big, dicono quelli che hanno già ascoltato i brani. I grandi della musica dunque continuano a snobbare il Festival di Sanremo e insistono nel dire di non aver alcun interesse a partecipare perché discograficamente rende poco o niente e servirebbe solo per far crescere i cachet dei loro tour. Cosa che ai grandi non interessa perché i cachet dei Big sono già alle stelle e poi, aspetto non trascurabile, alle case discografiche e alla stessa Rai, costerebbe troppo portare a Sanremo i Big-Big, meglio i giovani o i recuperati: costano molto meno. Per cui Ramazzotti, Baglioni, Zucchero, Pausini e altri, possiamo scordarceli. Non resta che confidare nelle presenza degli Ospiti nazionali o internazionali i cui nomi però arriveranno dopo Natale, oppure alla consueta conferenza stampa di metà gennaio. Un anticipazione: Il Volo e Tiziano Ferro, sembrano scontati. Nella foto, Conti con i 12 Giovani. Intanto Buon Natale.