Pippo Baudo alla guida del Festival di Sanremo 2018?

Duro il rinnovo della convenzione Rai/Sanremo. Si riaffaccia la candidatura (proposta da noi 4 mesi fa) di Pippo Baudo al Festival 2018.


Non è mai troppo presto per parlarne di Sanremo! Il Festival della Canzone 2018 è ancora lontano ma la macchina organizzativa si mette in moto parecchio tempo prima. E così, ai piani alti di Viale Mazzini in Roma, si sta già pensando a chi spetterà l’arduo compito di guidare la kermesse canora più attesa del Belpaese dopo la fine della gloriosa era di Carlo Conti.

Si è parlato di Paolo Bonolis, si è parlato di Massimo Giletti (dopo l’inattesa cancellazione de L’Arena), si parlava di Mika, ora invece pare che, zitto zitto quatto quatto, ad aspettare il boccone più gustoso ci sia addirittura lui, Pippo Baudo (nella foto del 2008), pilastro del Festival e assente dall’Ariston dal 2008, quando proclamò vincitori Giò di Tonno e Lola Ponce. 

L’ultima volta che Baudo venne a Sanremo fu sette anni fa; quando Ilio Masprone lo chiamò per ritirare il premio Numeri Uno-Città di Sanremo, l’evento che premia coloro i quali hanno avuto, ed hanno tutt’ora, grande rilevanza nel Festival della Canzone e nella musica più in generale.

Quindi l’auspicato ritorno del grande vero “patron” del Festival, speriamo non sia solo una boutade della Rai; in questo preciso momento, infatti, cespica anche attorno al rinnovamento della convenzione con lo stesso Comune della città dei fiori; di fatto il Sindaco Alberto Biancheri pare abbia abbandonato il tavolo romano delle trattative; il ribasso della somma destinata alla città sarebbe stata addirittura umiliante.

Il tempo per un ripensamento non manca. La Rai farebbe bene a riprendere il discorso quanto prima, magari per far fare un ferragosto felice a tutti.


La Redazione

Lascia un commento