L’arte di Michele Affidato ai “Music Awards 2018”

Il Maestro ha realizzato il premio “Afi 70 Anni a Servizio della Musica” assegnato a Fiorella Mannoia

di Tiziana Pavone

VERONA. C’era anche l’arte del maestro orafo Michele Affidato all’edizione 2018 dei “Wind Music Awards 2018”, evento che si è tenuto nei giorni scorsi presso l’Arena di Verona e al quale hanno partecipato artisti di primo piano in una delle cornici più suggestive per la musica italiana. Un vero e proprio spettacolo nel corso del quale, da oltre dieci anni, vengono premiati coloro che si sono distinti per le vendite dei loro album e singoli e per i risultati conquistati nei live. A Michele Affidato l’Afi, Associazione Fonografici Italiani, che rappresenta i produttori di fonogrammi e video musicali, tutelando e promuovendo gli interessi collettivi dell’industria del settore musicale, ha commissionato un premio di straordinaria importanza. Il “Premio Speciale AFI” che raffigura il logo dell’associazione, realizzato su lastra d’argento e base in cristallo è stato consegnato a Fiorella Mannoia, artista che Affidato ha avuto modo di premiare con sue opere già diverse volte. Di recente l’Afi ha rinnovato i suoi vertici, lo scorso venti marzo ha eletto come Presidente il giovane Francesco Cerruti che ha già contattato il maestro Affidato per coinvolgerlo in una serie di iniziative di grande spessore. La collaborazione tra il maestro e l’Afi risale ormai a diversi anni, visto che ha avuto il compito di realizzare premi per il gotha della musica italiana, non solo al Festival di Sanremo ma anche in tante altre manifestazioni come il Gran Galà della Stampa del Festival. Il premio è stato assegnato alla Mannoia nel corso del Music Awards e consegnato sul palco da Carlo Conti e Vanessa Incontrada; la stessa opera è stata posta nelle mani dell’artista nel backstage prima dell’evento da Sergio Cerruti, Marica Pellegrinelli e Federico Russo. Sul palco si sono alternati i Baby K, Benji & Fede, Biagio AntonacciCoezCristina D’Avena, Emma, ElisaErmal MetaFederica Carta, Fiorella Mannoia, Francesco Gabbani, Gianna Nannini, Il VoloIzi, La RuaLaura PausiniManeskin, Max Pezzali – Nek – Francesco Renga, Riki, Shade, Sfera Ebbasta, Thegiornalisti,Ultimo e molti altri. Siamo ancora al fianco dei grandi della musica italiana afferma Michele Affidatocon l’Afi ormai abbiamo instaurato un rapporto che dura da anni ed è sempre un piacere realizzarli per un’associazione che tutela e valorizza la musica italiana, vero patrimonio del nostro Paese. Premiare Fiorella, artista dal talento infinito, mi riempie di gioia e orgoglio”. Soddisfatto anche il Presidente Cerruti: “Sono felice e grato che l’Afi abbia avuto la possibilità di tornare sul palco dei WMA 2018, ancora di più per premiare un’artista raffinata quale Fiorella Mannoia anche nella sua veste di produttrice indipendente”.