La sua “Anima di Carta” da YouTube a Sanremo – Michele Bravi

di Maria Sole Ferrero

Dalla vittoria al talent X factor, al fenomeno musicale su You Tube ed infine alla sua scalata sul palco dell’Ariston. E’ un anno davvero intenso, il 2017, per Michele Bravi, segnato dall’uscita di un album e relativa riedizione, singoli a ripetizione, tour in doppia tranche, premi e impegni televisivi.  La data di ieri sera, al Teatro Concordia di Venaria Reale, chiude il suo tour autunnale. I concerti seguono l’uscita di «Anime di carta», secondo album pubblicato a febbraio, subito dopo il suo quarto posto al Festival di Sanremo col brano «Il diario degli errori», che ha spopolato su internet, contando sei milioni di ascolti in streaming e 23 milioni di visualizzazioni per il relativo video. Buono il risultato anche per il secondo estratto «Solo per un po’». 

L’avevano dato per «finito», senza nessun futuro nel mondo della musica. E invece, Michele Bravi, il suo spazio l’ha trovato eccome. Se l’è guadagnato con tanto lavoro, una buona dose di determinazione e un disco, Anime di carta, album delicato che gli fa conquistare la sua rivincita.  Cresciuto a Città di Castello, a soli diciotto anni vince il famoso talent show. Poco dopo, però, arriva la crisi. Gli dicono che artisticamente «è finito» e lui si chiude in se stesso. Alla fine reagisce e riparte dal web, aprendo un suo canale YouTube. Sono proprio i fan a spingerlo a tornare a fare musica. Così il suo percorso artistico riparte con la partecipazione al Festival di Sanremo!  In bocca al lupo Michele, questo è solo l’inizio!

 

Lascia un commento