Un concerto per ricordare l’artista Jazz, ma soprattutto l’uomo Dodo Goya 

Al Parco di Villa Ormond, domenica 7 luglio alle ore 21.00 un concerto per ricordare il jazzista Dodo Goya

di Riky Persico

SANREMO. Dodo Goya (Rodolfo) è stato per molti decenni uno dei maggiori contrabbassisti Jazz del nostro Paese, esibendosi in Italia e soprattutto all’estero con i più importanti musicisti della scena mondiale. La sua scomparsa del 25 marzo di 2 anni fa, dopo una lunga malattia, aveva lasciato il segno nell’ambiente musicale jazz del Paese, dove era molto amato e stimato, sia come musicista, ma soprattutto come persona sempre disponibile con tutti. Lo ricordiamo nel suo “negozio” di Via Gioberti nel centro di Sanremo, con il sigaro in bocca, sempre chino, imbracciando il manico del suo amato contrabbasso. Il suo era un “negozio” molto particolare: si acquistavano corde per chitarra o basso, o “ance” per sassofoni e flauto oppure si trovava qualche strumento musicale o amplificatore d’occasione nel segno del risparmio, ma soprattutto si chiacchierava tanto, si suonava e si ascoltava musica, tantissima musica. A volte succedeva anche che improvvisamente entravano noti musicisti jazz, che non ti saresti aspettato vedere di persona, passavano da lui per un saluto o per concordare un concerto o una tournee. Lui, sempre un po’ trasandato, ma sempre disponibile, aveva un sorriso ed un consiglio per tutti, professionisti oppure musicisti alle prime armi. Il suo amore per il genere prediletto del Jazz lo aveva portato anche ad organizzare e promuovere diverse manifestazioni musicali, tra le quali alcune edizioni del Festival del Jazz di Sanremo ed alcuni eventi che hanno visto affiancati jazz e poesia contemporaneamente, grazie alla collaborazione con artisti di Giuseppe Conte. E’ parso giusto quindi, nel calendario della manifestazioni musicali della Città dei Fiori e della Musica, inserire un concerto dedicato esclusivamente a lui, nella splendida location del Parco di Villa Ormond. All’evento di domenica sette luglio, con inizio alle ore 21.00, prenderà parte dunque la “Ottimo Massimo Grand Band” guidata dal musicsta Giampaolo Casati (trombettista, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra) che eseguirà composizioni di Andrea De Martini (sassofonista e compositore), con in qualità di ospiti Pietro Tonolo (sax), Riccardo Zegna (piano) e John B. Arnold (batteria): artisti di caratura internazionale che tante volte hanno incrociato il contrabbasso di Goya. Umberto Germinale fotografo specializzato nell’immagine dl jazz molto conosciuto ed autore di esposizioni fotografiche sull’argomento, ricorderà con alcuni interventi la figura del suo carissimo amico Dodo Gpya. Il concerto è stato prodotto ed organizzato dalla Società Cooperativa Dem. Art. di Sanremo ed ha il Patrocinio del Comune ed dell’Assessorato al Turismo: l’incasso, ad offerta libera, sarà devoluto al Gruppo Famiglie DRAVET.

 

Festivalnews Redazione

Redazione di Festivalnews