Sanremo, ha ragione il riconfermato Sindaco Alberto Biancheri: “è stato un miracolo”

SANREMO. Pochi immaginavano un successo così immediato, anche se di misura, che sa quasi di miracoloso, dopo una campagna elettorale surriscaldata da polemiche, distorsioni e calunnie che tuttavia hanno portato Alberto Biancheri ad essere riconfermato già alle prime battute.

I sondaggi lo davano avanti, certo, ma con arrivo al previsto ballottaggio con lo sfidante Sergio Tommasini (che ha riconosciuto la sconfitta, ma che ha promesso un’opposizione costruttiva: la verità la vedremo sul campo), poi il miracolo di quel quasi 2% ha fatto la differenza.

Biancheri riconfermato sindaco di Sanremo
Alberto Biancheri riconfermato sindaco di Sanremo al primo turno

Adesso, finita la sbornia notturna, Biancheri dovrà pensare a ricostruire la Giunta con uomini e donne probabilmente diversi da quelli precedenti, o quanto meno si terrà strette le persone che nel passato lo hanno sempre appoggiato nelle sue scelte amministrative.

The Mall, il nuovo Porto, il nuovo Hotel a 5 stelle che sorgerà nei paraggi del Villaggio dei Fiori e molto altro ancora, sono progetti avviati ma che hanno ancora bisogno di grande sostegno. E qui l’opposizione vorrà vederci chiaro e non andrà tanto per il sottile.

Fatta la Giunta, Alberto Biancheri penserà subito a rinnovare tre dei consigli d’amministrazione più importanti: la casa da gioco, l’orchestra sinfonica e l’Amaie e qui per lui cominceranno anche i dolori perché la storia potrebbe ripetersi: cambiare tutto per non cambiare niente?

Nominare gente capace e competente oppure i soliti amici degli amici, che durante la campagna si sono prodigati o che magari hanno solo fatto finta?

Risparmiando 15 giorni per il mancato ballottaggio, il Sindaco avrà più tempo per meditare sul da farsi, anche perché l’estate incombe e il turismo ha bisogno di trovare soluzioni credibili e soprattutto ha bisogno di persone che sappiano di cosa si stia parlando.

Un settore quello del turismo e cultura che ha urgenza di investimenti atti a riportare in città quei turisti che negli ultimi tempi hanno preferito altre mete.

Poi c’è il Festival e tutto ciò che ne consegue a margine: altro argomento caro a Biancheri e che necessita di grandi cambiamenti. Nella prossima settimana i primi risultati.
Illy Masper