Da Potenza il Festival dell’Italia in Musica

Di Cristiana Lopomo

POTENZA. Non una competizione canora, ma una rassegna nazionale di musica e spettacolo con artisti professionisti ed emergenti tra cantanti, danzatori, imitatori, prestigiatori dal territorio e da diverse zone dello Stivale, da Torino a Napoli. Una vetrina per un cast artistico di 20 partecipanti, non concorrenti. Un’occasione di valorizzazione turistica e, dal 2012, anche e soprattutto un format originale: una produzione in due puntate, ritrasmesse da un circuito di emittenti tv locali, web-tv e radio. Torna nel capoluogo lucano l’appuntamento con il “Festival di Potenza” sabato 24 novembre (ore 21) all’Auditorium del Conservatorio “G. da Venosa”, alla sua 18esima edizione. Progetto dell’Associazione “Mabel” che collabora con musicisti, compositori, produttori, registi tv di rilievo per offrire ai professionisti dello spettacolo nuove opportunità di mercato e ai giovani talenti possibilità di formazione. Realizzato da un gruppo qualificato, sotto la direzione artistica di Mario Bellitti. Coinvolti cantanti e musicisti selezionati in una serie di audizioni tra cui il Duo Rideb di Venosa; Luisa Picerno di Balvano; i Jaska-Red di Grassano; Carmenrosa Tolla di Castelmezzano; Bernardo Carbone di Bernalda. E ancora: il partenopeo Luca Nasti; la cilentana Francesca; i romani de I fantastic Fly – Pooh tribute band. Un’occasione di visibilità all’insegna della varietà dei generi. Al centro un’icona della musica italiana, il cantautore e compositore torinese Valerio Liboni che festeggerà i 52 anni di carriera. Protagonista la musica etnica lucana con Graziano Accinni e Antonio Bruno. Momenti di danza con gli allievi del Liceo coreutico “W.Gropius” e della Scuola Loncar. Performance musicali divertenti con il pescarese Tiziano Tour e sorprendenti spettacoli di arte magica con il potentino Mago Marco. Presenta la serata di gala, anche quest’anno, dalla nota giornalista, scrittrice e attrice Paola Delli Colli, conduttrice del “Festival Italia in Musica”. “Un evento che compiere 18 anni e questo è un motivo di orgoglio, ma anche un’occasione per guardare al futuro e alle nuove forme di spettacolo. Il successo – ha detto in conferenza stampa il direttore artistico Mario Bellitti – sta nella contaminazione di generi musicali e artistici e nel connotarsi come occasione di promozione turistica attraverso lo spettacolo come attrattore”. Nella serata la consegna del “Premio Thalia”, patrocinato dalla Camera di Commercio, dalla direzione generale dell’APT Basilicata e dal Sindaco di Sant’Angelo Le Fratte.