Le scelte di Baglioni per il suo ultimo Sanremo: un’idea per gli ospiti? Miranda Martino, trionfatrice del successo del 1° SanremoCantaNapoli

di Illy Masper

SANREMO. Partiamo dal presupposto che tutti i nomi che si fanno adesso di cantanti, attori e attrici, co-presentatori, ospiti e affini, sono destinati ad essere bruciati perché così vuole la consuetudine festivaliera. Per cui, i filtrati di queste due ultime settimane, sono destinati a restare a casa; forse se ne salveranno un paio: il napoletano a cui è difficile dire di no Gigi d’Alessio e la graziata da nostro Signore Giusy Ferreri. Tutti gli altri si mettano il cuore in pace e non ci sperino, anzi vedano di non far filtrare ulteriormente il proprio nome, non si sa mai. Invece il Patron Claudio che arriverà presto a Sanremo per incontrare il Sindaco Alberto Biancheri e Gian Marco Mazzi, si porterà dietro il suo fidato consigliere Massimo Giordano, oltre che il capostruttura Claudio Fasulo rimasto in sella, per ora. La discussione verterà soprattutto sul problema dei Giovani da portare su Rai 1 a dicembre e poi a febbraio. Il D.A. romano sarà ancora costretto intanto a prendere i soliti 2 da quell’Area Sanremo ormai in liquidazione, mentre il Sindaco propenderà poi che l’iniziativa di “raccattare” Giovani continui, ma sotto l’egida della Rai direttamente e del Comune, ma di striscio, così da tagliar fuori definitivamente nomi, cognomi e società di faccendieri che hanno fatto del male, più che del bene, a questa città in questi ultimi anni. Detto ciò il Sindaco Biancheri, che si gioca anche il rinnovo amministrativo (a Sanremo a maggio 2019 si vota), con la Rai deve giocarsi almeno altre due carte da mettere a segno: che la Rai accetti di curare direttamente (magari demandando a Mazzi l’operazione) il futuro della categoria Giovani intanto da non far pagare alcuna iscrizione (sono due anni che auspichiamo questa linea) e l’altra che tutti i Giovani destinati al Festival dell’Ariston vengano fuori da Sanremo (molti dicono che sarà improbabile per il bel gioco delle case discografiche) e non da altre situazioni ibride e non controllabili. Questo farebbe salire le quotazioni del Sindaco perché significherebbe che la città dei fiori potrebbe tornare ad ospitare quei 3/4000 Giovani come una volta quamdo si fermavano a Sanremo una settimana per le preselezioni, semifinali, finali e quant’altro. Farebbe dunque la felicità di albergatori, commercianti, purché non stravolgano i prezzi. Poi parleranno di grandi ospiti per febbraio e qui il Sindaco dovrebbe farsi carico di segnalare al bel Baglioni che durante la scorsa 1a edizione di SanremoCantaNapoli (magari gli spieghi anche di cosa si trattava) la più grande rivelazione della serata è stata la sempre verde Miranda Martino (85 anni, nella foto con gli organizzatori del Festival Napoletano di Sanremo) che ha letteralmente incantato il pubblico dell’Ariston alzandosi in piedi per ben due volte. Ecco, caro Baglioni, se lei è davvero quel bravo Direttore Artistico che dicono, questa è l’occasione per dimostrare ulteriormente al pubblico questa sua sensibilità verso un’Artista con la A maiuscola, come ce ne sono poche… italiane. Mediti, Baglioni, mediti….