Quote Festival: “toto vincitore”, la parola ai Bookmaker della musica

di Sara Muzi

Come ogni Festival di Sanremo che si rispetti, anche per questa sessantottesima edizione di Claudio Baglioni, è partito il “toto-vincitore”. Ognuno ha la propria idea e il proprio gusto musicale, ma se vogliamo lasciare da parte i particolarismi, il barometro del successo, ad oggi, è ben saldo nelle mani dei bookmaker che, come ormai accade da qualche anno a questa parte, quotano i vari cantanti in gara di ogni categoria. C’è da dire che la loro valutazione non ha certamente un valore assoluto.

Tuttavia l’anno scorso, tanto per fare un esempio, la grande favorita della vigilia era Fiorella Mannoia, ma alla fine il gradino più alto del podio toccò a Francesco Gabbani con la sua scimmia. Sicuramente molti giudizi (e di conseguenza quotazioni) potranno cambiare dopo aver ascoltato, almeno una volta, tutte le venti canzoni in gara, ma anche quelle delle Nuove Proposte. Diciamo subito che, al momento, per quanto riguarda il podio, c’è una sorta di unanimità da parte di quasi tutte le agenzie di scommesse che abbiamo preso in seria considerazione. In ogni caso, prendendo in esame le stime della Snai, il favorito numero uno per la vittoria finale è il duo composto dai cantautori Ermal Meta e Fabrizio Moro (nella foto) con una quota di ben 2.75, quindi puntando un euro su di loro se ne vincono 2.75.

Un altro cantautore, Ron, in gara con una canzone di Lucio Dalla (nonostante il brano non sia eccelso, dicono quelli che l’hanno ascoltata), è il secondo favorito del Festival essendo quotato a 4.50. Mario Biondi completerebbe il podio con una quota pari a 9. A seguire, a 10, troviamo Max Gazzé (che è sempre molto originale) e la brava Noemi. Analizzando sempre i “quartieri alti” della classifica, a 12 vengono posizionati Elio e le Storie Tese. A 15 Annalisa, Giovanni Caccamo, The Kolors e Roby Facchinetti in coppia con Riccardo Fogli.

Scendendo, ma solo di poco, a 18, troviamo la pur sempre eccellente Nina Zilli che precede Renzo Rubino, Enzo Avitabile e Peppe Servillo, Le Vibrazioni e, infine, Ornella Vanoni che hanno una quota di 20. Ricevono minore credito i Decibel e Lo Stato Sociale a 25 e ancora meno, a 30, Luca Barbarossa. In ultima fila nei pronostici degli esperti ci sono Red Canzian e la coppia formata da Diodato e Roy Paci a 40, la quota più alta dell’intero lotto. Valori indicativi, certo. Che, però, potrebbero cambiare già domani sera…

Lascia un commento