Cena dell’arrivederci, ieri sera al Biblos di Ospedaletti, per la giovane soprano Elisa Balbo

Di Marco Volpato


Una serata carica di emozione e di saluti, quella che l’altra sera si è svolta al ristorante Biblos di Ospedaletti, di Marco Cuccuvè; la giovane soprano lirico Elisa Balbo, ha salutato tanti amici prima di ripartire alla volta di Tokio dove l’aspettano una lunga serie di concerti in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna. 

La giovane artista, rimasta per qualche giorno di vacanza nella sua natia Ospedaletti (vicino a Sanremo) con genitori, nonni e il fidanzato argentino, direttore d’orchestra, ha così salutato amici e collaboratori con una sontuosa cena a base di ottimo pesce e Prosecco. 

Elisa, di ritorno dal Giappone tornerà a cantare con il tenore Andrea Bocelli che ormai la considera la sua “pupilla artistica” più affidabile; l’artista due anni fa era stata, tra l’altro, Madrina del Gran Gala della Liguria (della Stampa) del Festival della Canzone di Sanremo invitata dall’organizzatore Ilio Masprone: proprio da lì è partita la sua grande avventura internazionale che la vede grande protagonista nei più importanti teatri del mondo. 

(Nelle foto l’artista con il titolare del ristorante Biblos Marco Cuccuvè e il nostro direttore).

Lascia un commento