Sanremo Città della Musica e multa da 5.000 € per un “musicista di strada”

Di Illy Masper

Continuiamo a ripeterlo ad ogni occasione che Sanremo non è affatto la città della musica, ma è la del mugugno, dell’intolleranza, tanto meno dell’accoglienza…musicale appunto. Partiamo dalla stupidità di multare un “musicista di strada” (Marco Fusi); una notizia apparsa alcuni giorni fa sui social locali che, per la sua incoerenza, meriterebbe di fare il giro del web e non solo; soprattutto dopo il grido popolare di Vergogna vergogna, rivolta ai Vigili Urbani della città della musica! 

Un’ occasione perduta di starsene in rispettoso silenzio per coloro i quali hanno segnalato (commercianti di Via Matteotti?) l’accaduto alle autorità e per chi ha proceduto, successivamente, a contravvenire il malcapitato musicista ancor prima di accertarsi di come stavano le cose. Al di là poi della legge che autorizza o meno questi artisti di strada, l’inospitalità della città si è fatta sentire ancora una volta verso chi altro non chiede che di farsi ascoltare lungo le strade, o di vendere due CD per sopravvivere, anche perché di entrare a cantare al Teatro Ariston non ci pensano affatto e comunque mai nessuno glielo proporrebbe.

La musica fa bene allo spirito? Certo, ma evidentemente non è così per quelle degne persone che hanno disturbato Carabinieri o anche solo i Vigili Urbani, prontamente intervenuti come se fosse stato un atto terroristico. Invece non si trattava che di un bravo musicista con tanto di strumento e non con un mitra in mano. Non voleva sparare, ma semplicemente suonare, cantare; forse a volume un po’ troppo alto, ma sarebbe bastato chiedergli di abbassarlo. Non appioppargli subito 5.000 Euro di contravvenzione!

Davvero ci sembra eccessivo. Questa volta avremmo voluto che un politico o un amministratore avveduto intervenisse, ma così non è stato; anzi pare che tutti si siano defilati con la scusa che ad agosto la politica è chiusa. La stupidità, invece, è sempre aperta. Che più tardi il Sindaco Alberto Biancheri abbia preso le difese del musicista Fusi, gli fa onore certo; così come ha ragione anche nel dire che i problemi di Sanremo purtroppo sono ben altri. E così un’altra volta l’immagine della città di Sanremo, viene vanificata da un altro atto di insensata stupidità.

Nella foto il controllo del musicista da strada…

Lascia un commento