Arezzo Wave, 24 band iscritte in Basilicata. Soltanto una accederà alla fase nazionale del 23-24 giugno a Milano

BASILICATA piccola regione, ma sempre più terra di talenti. La conferma arriva dal numero e dalla qualità dei giovani musicisti che saranno in corsa per l’attesissimo Arezzo Wave. Sono 24 da Potenza e 6 da Matera, le band in competizione per le selezioni regionali di Arezzo Wave Festival: il concorso dedicato ai gruppi emergenti, giunto alla 31a edizione, che si svolgerà a Milano il 23 e il 24 giugno. Senza dubbio la vetrina più autorevole, l’opportunità più importante per i tanti giovani musicisti che aspirano a mettere in evidenza passione ed originalità; qualità della composizione, della scrittura e dell’esecuzione, capacità di tenuta del palco, rispetto dei tempi e livello di professionalità: questi i criteri di valutazione che decreteranno la band lucana meritevole di accedere alla fase nazionale. Una prima scrematura sarà curata della Giuria qualificata, costituita da Nico Ferri, Luigi Scarangella, Manuel Tataranno, Pierluigi Delle Noci e Vincenzo Paolino, che valuterà i 2 brani presentati in fase di iscrizione. I 6 gruppi che passeranno la preselezione si esibiranno al Centro per la Creatività ‘Cecilia’ di Tito (Pz) il prossimo 14 aprile, durante la semifinale da cui saranno selezionati i 3 finalisti con accesso alla finale regionale in programma per il 6 maggio, sempre al ‘Cecila’. Entrambi gli appuntamenti saranno conclusi dall’esibizione di una band già affermata: in occasione della semifinale salirà sul palco The Rock’n’roll kamikazes, la band di Andy MacFarlane già leader degli Hormonauts; mentre è ancora in fase di definizione l’ospite atteso per la serata della finale. Molti premi in palio in questa edizione. Doc Servizi, la più grande cooperativa dei lavoratori della musica in Italia, mette a disposizione assistenza, servizi e attività di comunicazione. L’AltopArlAnte, ufficio stampa musicale sceglierà un singolo da proporre su oltre 600 radio. Dalla collaborazione con Skuola.net nasce il concorso Arezzo Wave Music School rivolto alle band giovanili under 35 con almeno un componente che frequenta le scuole medie superiori: la più meritevole potrà diffondere un proprio videoclip all’interno di questo sito che raggiunge in media 4 milioni di contatti mensili. Tra gli altri partners anche Smemoranda e la Siae che destinerà 1000 € alla miglior proposta tra le band studentesche. In Basilicata il concorso è curato dall’Ass. Multietnica e dal Centro per la Creatività Cecilia di Tito, nell’ambito della programmazione “Cecilia per la musica”, inaugurata dal concerto di Niccolò Fabi lo scorso 25 febbraio. Vincitore a parte, per tutte le band lucane c’è in palio un’opportunità aggiuntiva: grazie infatti al circuito Basilicata Music Net i più meritevoli potranno essere selezionati dalle direzioni artistiche dei Festival partner del progetto (come il Pollino Music Festival) e segnalati all’attenzione di associazioni organizzatrici di feste ed eventi sul territorio lucano per essere inseriti nelle rispettive programmazioni.

Gruppo di valutazione:

Nico Ferri: ideatore e direttore artistico del Pollino Music Festival e del progetto Basilicata Music Net, amministratore e direttore artistico della programmazione musicale del Centro Cecilia di Tito, manager della Krikka Reggae, è il responsabile regionale del network Arezzo Wave Italia. Luigi Scarangella: cantautore e musicista, ex cantante della rock band Le Mani, attualmente lavora nel suo studio musicale The fool on the hill di Matera, dove suona e produce musica. Pierluigi Delle Noci: batterista (JoyCut, Tarantolati di Tricarico, Tony Esposito, Joe Barbieri, Dalfango, Blue Cat Blues), studi classici (conservatorio Gesualdo da Venosa, Potenza) e moderni (Università della Musica, Roma), laureato in Musica e nuove tecnologie, è direttore e docente presso il polo didattico/musicale Boom! a Potenza Manuel Tataranno: cantante della Krikka Reggae, responsabile artistico e autore delle produzioni discografiche dello stesso gruppo, direttore artistico del Metaponto Beach Festival e del Circolo Arci Al Verde di Bernalda, è anche produttore discografico con la neonata etichetta Lukania sound digital. Vincenzo Paolino: direttore artistico del Vulcanica Live Festival, laureato in Beni musicali, master in Direzione artistica e management musicale, autore e regista di spettacoli di teatro-canzone, compositore di colonne sonore per cortometraggi, è anche insegnante di pianoforte e attuale assistente organizzativo presso la Fondazione Matera-Basilicata 2019.       Cristiana Lopomo

Lascia un commento