Oltre il Festival, c’è la musica in Piazza

statuae-586x326Ogni anno la settimana del Festival sanremese mette in “piazza” altre attività, non sempre musicali, ma che sono comunque di ottima attrattiva per i turisti che affollano il periodo che andrà dall’9 al 13 febbraio 2016. Ogni angolo della città si stà organizzando per accogliere e raccontare e far vivere momenti di intrattenimento soprattutto dopo la mezzanotte quando si spengono le telecamere della Rai e l’Ariston si svuota. Normalmente nella frequentatissima, di giorno, Piazza Colombo si trovano i Van delle Radio importanti a livello nazionali, che fanno un baccano infernale, mentre in Piazza Borea d’Olmo (di fronte al Teatro) si posiziona la Rai con le sue Radio e poco più in là, a pochi metri, ritroviamo l’ormai insostituibile Red Carpet sempre assalito dai fans che vogliono vedere da vicino i loro beniamini. Poi ci sono altre location come Piazza Bresca (di fronte al porto vecchio), luogo ideale per la Movida che vive prevalentemente di notte tra affollati caffè, piccoli ristorantini e happening di giovani che si accontentano però di starsene in piedi al freddo e con una birra in mano, pur di stare tutti insieme e vivere la notte. Stranamente però l’argomento Festival non è tra le loro priorità: hanno altri pensieri molto più diretti e interessati che spesso riguardano le ragazze e i ragazzi, ovviamente… Un’altra zona che vive di cultura musicale à la bellissima Piazza San Siro, a ridosso della centrale Via Corradi, budello di Sanremo. In quell’angolo la cultura della musica ricorda l’atmosfera del Club Tenco che la fa da padrona perché in quel luogo si ascoltano protagonisti che all’Ariston non ci andranno mai, ma non per questo non sono buoni musicisti: anzi… Da non perdere poi quella che potrebbe essere la novità del 2016: una vera ed esclusiva chicca, la prima in assoluto, proprio dove è posizionala la statua del grande presentatore Mike Bongiorno (e siamo in Via Matteotti) perché per il Festival numero 66, capiterà qualcosa di grandioso. Ma siccome siamo solo in novembre, lasciamo che le idee si trasformino in realtà, così le racconteremo per intero, magari anche solo tra qualche giorno. Un progetto ideato dall’Amministrazione Pubblica che si scopre essere anche piena di inventive per rilanciare questa eterna città dei fiori…

Amerigo Corbucci

Festivalnews Redazione

Redazione di Festivalnews

Lascia un commento