Sanremo: Bonolis si, o Bonolis no?

Il Festival della Canzone del 2018 sarà affidato, come si dice ormai da sei mesi, al ritorno del conduttore Paolo Bonolis che poi significherebbe anche rivedere a Sanremo il potente manager Lucio Presta rimasto in panchina dalla città dei fiori, negli ultimi tre anni di Conti. Ritorni scontati dunque? Parrebbe di si. Ma, nel caso, meglio Bonolis di Conti? Tutto da verificare, certo eguagliare il successo della coppia De Filippi/Conti sarà arduo per Bonolis che dovrà dimostrare di fare meglio del suo predecessore, altrimenti si sentirebbe inferiore e, per un carattere come il suo è cosa da non sottovalutare affatto. E allora cosa dovrà inventarsi? Fare le capriole sul palco, accompagnarsi con super star internazionali…cinesi, portarsi dietro uno stuolo di stupende fanciulle mediterranee, “utilizzare” come fa di solito la sua spalla, il bravo musicista-cabarettista Luca Laurenti? Che non mancherà, a meno di un “divorzio” dell’ultimo minuto. E comunque dovrà davvero inventarsi tutto e il contrario di tutto come che ha cercato di fare Conti. E’ vero che la coppia Bonolis/Laurenti da anni dimostra di essere una garanzia, ma Sanremo e Sanremo e a farsi divorare dal mostro dell’Ariston ci vuole poco. E poi come la mettiamo con il “partron-consulente” del Festival ed ex direttore di Rai Uno Giancarlo Leone con Lucio Presta? Troveranno il modo di convivere in serenità visti i rapporti che non sembrano proprio così idilliaci? L’armonia in questi casi è d’obbligo, perché si potrebbe riflettere sull’esito del Festival numero 68. Andare d’accordo prima, significa raccogliere i successi dopo: una regola questa che nello spettacolo vale sempre e comunque. Ma Sanremo è un caso a parte. Lo sa bene Pippo Baudo che di Festival ne ha fatti 13 e nessuno si sogni di farne così tanti anche perché, all’orizzonte del mondo dello spettacolo nostrano, è difficile individuare un probabile sostituto ad un Conti, Bonolis, tanto meglio ad un Signor Baudo. Tra i giovani o meno giovani chi è colui, o colei, che potrebbe essere in grado di affrontare un Sanremo oggi? Forza fateli voi, cari lettori, i nomi e intanto segnalateci anche le vostre perplessità su questi probabili conduttori del futuro. In fondo siete voi, con i vostri smartphone, che decretate il successo o l’insuccesso del Festival di Sanremo, quindi rispondere o consigliare è solo un vostro diritto e, in un’Italia così poco incline ai diritti del cittadino, almeno questo non ve lo toglie nessuno, statene certi. Quindi, Bonolis si, o Bonolis no? A voi l’ultima parola. Nella foto, Paolo Bonolis con Paola Perego e Lucio Presta (al loro matrimonio) e Mara Vernier amica della coppia.

Lascia un commento