Il Sindaco Alberto Biancheri: partito il Bando per consegnare il Palafiori ai privati per tutto l’anno.

La frettolosa e un po’ fantasiosa notizia dell’altro ieri, che dava per scontato che una triade di piccole società tra Roma (che fa capo a Vincenzo Russolillo), Sanremo (Igor Varnero, ex assessore) e Bordighera (Luca Giovannetti), avesse ottenuto il Palafiori per una serie di almeno 100 giorni di eventi, è seccamente smentita oggi con una dichiarazione ufficiale del primo cittadino che afferma: “Il Palafiori è oggetto di un Bando Pubblico che partirà a giorni, quindi invitiamo i privati interessati a partecipare”.
In sostanza, anche se con altre parole, Biancheri chiarisce la posizione su quello che sarà il futuro del Palafiori troppo oneroso per l’amministrazione pubblica. Questa notizia rallegra in qualche modo l’inedita società dal nome pieno di speranze SanremointheWorld srls, fondata l’anno scorso a Sanremo da tre signore con a capo l’amministratrice, signora Manuela Poletti la quale, per altro, circa un anno fa proprio lei, ispirava la Giunta ad aprire questo Bando per il Palafiori. La Poletti era stata avvertita che ci sarebbe voluto circa un anno e, di fatto, oggi la notizia è ufficiale: il Bando per la struttura turistico-commerciale del Palafiori, in pieno centro di Sanremo (che la triade voleva), sarà messo invece a disposizione per chiunque intenda, da oggi, ottenerlo attraverso un predisposto Bando Pubblico. Le modalità si conosceranno a breve termine: l’imminente partenza sta comunque a dimostrare che Sindaco e Giunta sanno bene che il Festival della Canzone è alle porte e che, quindi, è indispensabile che parta subito per mettere nella possibilità, chi dovesse aggiudicarselo, di programmarsi il fatidico mese di febbraio 2017 con il 67° Festival della Canzone Italiana ancora di Carlo Conti. Al momento l’unica società che ne ha fatto pubblica richiesta è la SanremointheWorldsrls “la quale si augura – dice la Signora Manuela Poletti – che se ne aggiungano altre perché la concorrenza stimolerebbe maggiormente quei soggetti davvero interessati ad una operazione certo difficile, ma non impossibile”.
La stessa società sanremese aveva, a suo tempo, già informato ufficialmente la Giunta che un primo programma di grandi eventi sarebbe già stato disponibile e che, a questo punto, potrebbe decollare in caso di aggiudicazione.

Lascia un commento