Carlo Conti: Cristiana CAPOTONDI, non fartela scappare per il prossimo Festival 2017…

VENICE, ITALY - AUGUST 31: Cristiana Capotondi attends the Kineo Award Photocall during the 71st Venice Film Festival at Hotel Excelsior on August 31, 2014 in Venice, Italy. (Photo by Venturelli/Getty Images)

MATERA. Da che Festival è Festival, parliamo di Sanremo, il fattore delle due, a volte tre, “ancelle o collaboratrici” del presentatore ufficiale dell’Ariston è sempre sovente una scelta casuale, poco ricercata, ma spesse volte sponsorizzata. Il conduttore, se mette in giro la voce che vuole una bionda o una bruna, o tutte e due, apriti cielo. Una valanga di telefonate gli arrivano anche dall’estero, pur di proporre giovani o meno giovanissime fanciulle disposte a salire su quel palco. Anche a gratis, così ci marcia la povera Rai. In passate edizioni abbiamo assistito anche a presenze di perfette e bellissime “oche giulive” magari bonazze certo, ma senza esperienza. Ma se è vero che anche l’occhio vuole la sua parte allora che dire, accontentiamoci di quello che il cielo ci manda e lasciamo perdere professionalità e tutto il resto. In televisione, per Sanremo, dicono che basti la presenza, l’avvenenza, se poi non parlano ancora meglio. L’ultima edizione invece è stata una visione fantastica in ogni senso: una donna bravissima, bellissima e anche simpatica fuori dal teatro, che non è da tutte. Insomma la straordinaria show girl Virginia Raffaele, che arriva dal mondo circense, e che ha affiancato e talvolta salvato il Festival di Conti, adesso sarà dura da sostituire e lui dovrà pensare ad un’altra altrettanto capace e che sappia stare al suo fianco. Ripetere quel successo sarebbe eccessivo, quindi Carlo datti da fare. Una settimana fa abbiamo avuto la gradevolissima occasione di conoscere, tra i Sassi di Matera, in una serata di Gala con alti funzionari di Rai Com, una creatura stupenda: Cristiana Capotondi, giovane attrice romana di teatro, cinema, televisione, che gioca al calcio e che sa cantare, ma lei questo non lo ammette. Ma non è finita perché le migliori qualità di quel viso angelico e struggente sono ancora altre: è simpaticissima, non se la tira per niente, è disponibile al dialogo ed è, ammettiamolo, bellissima fuori e dentro; in più è anche strabordante di stile, personalità, nonché ironica quanto basta in più, come se non bastasse è anche decisamente sensuale. Insomma è la Donna ideale per un Festival di Sanremo ideale e che saprebbe affiancare Conti in maniera mirabile e molto professionale. Noi faremo di tutto per convincere il Direttore Artistico sanremese a puntare su una “meraviglia della natura” come Cristiana, che presto rivedremo nuovamente su Rai Uno. Nel frattempo sbuca improvvisa, sempre su Rai Uno, Laura Pausini anche in veste di co-conduttrice e pare proprio che – a modo suo – riesca piuttosto bene, almeno a sentire i media più accreditati. Non è che l’abbronzato Carlo ci sta già pensando? Bè, se gliene servono due, a questo punto il gioco sarebbe fatto. O no?

Festivalnews Redazione

Redazione di Festivalnews

Lascia un commento