Stefano Bollani torna a Sanremo

image
Protagonista con l’attrice Valentina Cenni dello spettacolo La regina Dada

martedì 12 aprile al Teatro Ariston

Si avvicina l’evento che porterà nuovamente il più amato pianista italiano nella città di Sanremo.
Stefano Bollani si presenta al Teatro Ariston martedì 12 aprile, questa volta in una veste inedita, quella di protagonista di uno spettacolo teatrale affiancato all’attrice Valentina Cenni: La Regina Dada, uno spettacolo surreale, intessuto di musica, in cui esplorare i territori della creatività con una prospettiva molto interessante e non banale.
L’occasione di questo evento nasce da una collaborazione speciale, esempio di “rete” tra realtà cittadine che operano nello stesso settore: la cooperativa CMC, una delle più dinamiche aziende liguri specializzate nella organizzazione artistica e culturale, e il Teatro Ariston cui si è inteso stringere una sinergia per questa circostanza.
“Ci piace molto l’idea di poter collaborare ad un evento che si svolge nel salotto buono della musica italiana- commenta Angelo Giacobbe, direttore artistico della coop CMC– preziosa è stata l’apertura di Walter Vacchino che ha “sposato” la nostra proposta ed ha inteso condividere questa esperienza”.
Bollani è stato più volte ospite a Sanremo. Le ultime circostanze sono stati memorabili concerti al Teatro del Casinò e allo stesso Ariston.
Ma solido è anche il legame con Sanremo avviato dal Centro Studi “Stan Kenton” con cui ha sviluppato una relazione passata attraverso varie esibizioni e la sua adesione al progetto del Sultanato dello swing, una sorta di stato-libero della canzone sincopata, ideato da Freddy Colt. “Ogni volta che il Maestro Bollani viene a Sanremo, noi lo viviamo come un ritorno a casa” dice Freddy. E aggiunge: “Un rapporto di collaborazione ormai di diversi anni che al di là della nostra affezione rientra in un discorso di prospettiva e di rafforzamento del progetto Sanremo città della musica”. Il testo, scritto e interpretato a quattro mani da Valentina Cenni e Stefano Bollani, esplora i territori della creatività connotandosi come uno spettacolo surreale e intessuto di musica. Sul palco una regina di fiaba, impersonata da Valentina Cenni, frenetica e assorta al tempo stesso, si inoltra nel bosco delle avanguardie, dove incontrerà un dio Pan depresso e intristito e altre creature fantastiche, frutto della sua stessa immaginazione, con cui dialogherà su passato, presente, futuro, vita, morte. Le musiche composte dallo stesso Bollani, la grazia e la fisicità di Valentina Cenni, evocano impalpabilmente le stranianti follie del movimento dadaistico, principale riferimento stilistico di questa pièce.
La produzione è di Stefano Bollani, Pierfrancesco Pisani, ErreTiTeatro30, in collaborazione con Infinito srl.
Lo spettacolo inizia alle ore 21.15.
Prezzi dei biglietti: platea 36 euro (poltronissima), 30 euro (poltrona); galleria 30 euro (galleria prima fila), 25 euro (galleria 1), 22 euro (galleria 2).

Prenotazioni: tel. 0184/506060 – acquisto on line su www.aristonsanremo.com e www.ticketone.it

Festivalnews Redazione

Redazione di Festivalnews

Lascia un commento